Navigare nel mondo della Due Diligence avanzata

Due Diligence rafforzata EDD ComplyCube

Il mondo online ha rivoluzionato il modo in cui comunichiamo, accediamo alle informazioni e conduciamo affari. Quasi tutto ciò che facciamo, dall'apertura di un nuovo conto bancario alla pianificazione di un appuntamento dal medico, può essere svolto online in pochi passaggi.

Tuttavia, questa nuova realtà comporta nuove sfide. I truffatori stanno diventando sempre più sofisticati e le aziende devono tenere il passo per proteggere i propri clienti, le risorse e la reputazione, rispettando nel contempo un maggiore controllo normativo.

L'Enhanced Due Diligence (EDD) è un processo chiave di Anti-Money Laundering (AML) e Counter-Terrorist Financing (CTF). Questo articolo evidenzia gli aspetti chiave e le sfide di EDD.

Cos'è la Due Diligence del Cliente?

La Customer Due Diligence (CDD) è un processo intrapreso dalle imprese, in particolare dalle istituzioni finanziarie, e entità regolamentate, per verificare l'identità dei clienti e valutare i rischi prima di instaurare un rapporto commerciale. CDD mira a prevenire il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e altre attività illegali.

Un elemento cruciale di CDD è il processo Know Your Customer (KYC), che prevede la verifica dei dettagli del cliente come nome, indirizzo, data di nascita, cronologia delle transazioni, dati biometrici e documenti di identificazione.

Dopo verifica dell'identità, le imprese devono condurre una Due Diligence Continua (ODD) monitorando costantemente il profilo di rischio del cliente e segnalando le attività sospette alle autorità competenti.

I diversi livelli di CDD

Ci sono tre livelli di CDD:

  • Due Diligence Semplificata (SDD): Applicato ai clienti a basso rischio, SDD comporta una verifica dell'identità e una valutazione del rischio minime. Viene utilizzato quando il rischio di Crimine Finanziario (FinCrime) è ritenuto basso.
  • Due Diligence di base (BDD): Applicato alla maggior parte dei clienti, il BDD, chiamato anche CDD, comporta l'ottenimento e la verifica delle informazioni sui clienti, tra cui l'occupazione, la fonte dei fondi e lo scopo del rapporto commerciale.
  • Due diligence rafforzata (EDD): Applicato a clienti ad alto rischio, come una persona politicamente esposta (PEP) o un cliente di una giurisdizione con controlli AML/CTF deboli. L'EDD comporta un'analisi più approfondita delle informazioni sui clienti e un'approfondita valutazione dei rischi.

Per determinare il livello appropriato di CDD, le aziende utilizzano un approccio basato sul rischio (RBA) per valutare i fattori di rischio del cliente come l'ubicazione, la natura delle transazioni e il comportamento. RBA consente alle istituzioni di allocare risorse in aree a rischio più elevato, migliorando l'efficacia delle misure AML/CTF.

Categorie di adeguata verifica della clientela: SDD, CDD, EDD

Cos'è la Due Diligence Avanzata?

Enhanced Due Diligence (EDD) rappresenta un approccio completo alla due diligence del cliente impiegato dalle imprese per far fronte all'aumento del rischio di transazione associato ai clienti ad alto rischio.

I processi EDD comportano un esame approfondito del background dei clienti, delle attività finanziarie, delle fonti di fondi, dei certificati aziendali e dei modelli di transazione. Ottenendo ulteriori informazioni identificative e approfondendo i fattori di rischio, EDD consente una migliore gestione del rischio rispetto alle misure di diligence KYC standard.

Questo è il motivo per cui diverse giurisdizioni hanno introdotto regolamenti che richiedono alle istituzioni di implementare controlli EDD completi. Esempi chiave includono il Bank Secrecy Act (BSA) negli Stati Uniti e la sesta direttiva antiriciclaggio dell'Unione europea (6AMLD).

La differenza tra AML Due Diligence e EDD

AML Due Diligence è un termine ampio che comprende vari processi e misure che le istituzioni finanziarie e le imprese adottano per rilevare, prevenire e segnalare il riciclaggio di denaro e altre attività illecite. Include l'implementazione di politiche, procedure e controlli per l'identificazione e la valutazione del rischio del cliente, nonché la conduzione di CDD e il monitoraggio delle transazioni.

D'altra parte, l'EDD è una forma specializzata di CDD utilizzata in situazioni con un rischio più elevato di riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo o altri reati finanziari. Richiede un esame più approfondito del background, della fonte di ricchezza e dell'attività di transazione di un cliente.

In sintesi, AML Due Diligence è un termine ampio che include politiche, procedure e controlli per la valutazione del rischio del cliente. L'EDD è un processo specializzato ed esteso per il controllo dei clienti utilizzato in situazioni ad alto rischio per acquisire una comprensione più approfondita delle attività finanziarie di un cliente e identificare i potenziali rischi.

Quando è richiesto l'EDD? Definizione di clienti ad alto rischio

L'EDD può essere attivato per clienti o transazioni in corso che sono considerate a rischio più elevato da un istituto finanziario. Esempi inclusi:

  • Clienti provenienti da paesi o giurisdizioni ad alto rischio con normative AML/CTF deboli o con un rischio maggiore di riciclaggio di denaro. Questi sono anche noti come paesi terzi ad alto rischio.
  • Persone politicamente esposte, i loro familiari o stretti collaboratori.
  • Clienti con una storia di attività criminali, coinvolgimento in transazioni sospette o attività ad alto rischio come attività ad alta intensità di liquidità.
  • Individui facoltosi con strutture aziendali complesse o accordi finanziari.
  • Le transazioni che coinvolgono industrie ad alto rischio includono il commercio di armi, il gioco d'azzardo, il settore finanziario e la criptovaluta.
Sanzioni Screening PEP

Le componenti chiave della Due Diligence rafforzata

Le procedure avanzate di due diligence si basano sulla propensione al rischio dell'organizzazione, ma in genere includono i seguenti componenti:

  • Programma di identificazione del cliente (CIP): Verificare l'identità del cliente raccogliendo i documenti di identificazione necessari e confermando le informazioni fornite.
  • Valutazione del rischio del cliente: Valutazione del livello di rischio del cliente in base a fattori quali settore, posizione, comportamento transazionale e affiliazioni.
  • Rapporti di intelligence: Commissionare un rapporto di intelligence per ottenere informazioni su un individuo, un beneficiario effettivo, un'azienda o un settore per valutare i rischi in modo olistico.
  • Beneficiario effettivo: Identificare i titolari effettivi finali dell'attività o del conto del cliente, comprese le persone fisiche che possiedono o controllano la persona giuridica.
  • Fonte di ricchezza e fondi: Indagare le discrepanze nella fonte di ricchezza del cliente, l'origine dei fondi e il patrimonio netto.
  • Monitoraggio continuo: Monitora continuamente gli account dei clienti ad alto rischio per rilevare attività sospette, modifiche al profilo di rischio o problemi di conformità.
  • Persone politicamente esposte (PEP): Identificare se il cliente o un beneficiario effettivo è una persona politicamente esposta o ha stretti legami con essa. Puoi saperne di più qui: Che cos'è una persona politicamente esposta (PEP)?
  • Selezione delle sanzioni: Controllo del cliente rispetto agli elenchi di sanzioni nazionali o internazionali, che possono vietare o limitare i rapporti commerciali. Puoi approfondire l'argomento qui: Che cos'è lo screening delle sanzioni?
  • Screening dei mezzi avversi: Revisione di articoli di notizie e fonti online per identificare il potenziale coinvolgimento in FinCrime o attività illecite.
  • Mitigazione del rischio: Implementazione di adeguate misure di mitigazione del rischio, come un monitoraggio avanzato delle transazioni, requisiti di documentazione aggiuntivi o approvazioni senior.
  • Archiviazione: Mantenere registrazioni dettagliate del processo EDD, comprese le informazioni sui clienti, le valutazioni dei rischi e qualsiasi azione correlata.
Componenti chiave della Due Diligence avanzata dell'EDD

Integrazione del KYC nelle procedure di due diligence rafforzate

L'integrazione del KYC nelle procedure EDD rafforza la gestione del rischio per le istituzioni che trattano con clienti ad alto rischio. Il processo KYC pone le basi per l'EDD raccogliendo informazioni essenziali sui clienti e valutando i rischi. Se combinati, questi approcci creano una solida strategia di gestione del rischio del cliente.

Le procedure KYC e EDD prevedono l'identificazione, la verifica, la valutazione del rischio e il monitoraggio continuo del cliente. Tuttavia, l'EDD richiede un'analisi più approfondita, che enfatizzi la titolarità effettiva, un'ampia valutazione della fonte di ricchezza e fondi del cliente e un monitoraggio continuo potenziato. Questo elevato livello di esame consente alle banche e ad altri istituti finanziari di acquisire una comprensione più approfondita dei clienti ad alto rischio e di mantenere la conformità normativa.

Lista di controllo avanzata per la due diligence

Il processo EDD include diversi passaggi che possono variare a seconda delle politiche e delle procedure dell'organizzazione. Una tipica checklist di due diligence potrebbe includere:

  1. Identificare i clienti e le transazioni ad alto rischio che richiedono l'EDD in base a criteri e soglie di valutazione del rischio.
  2. Ottenere ulteriori informazioni e documenti per verificare l'identità, i fondi e la ricchezza del cliente coinvolti nella transazione per valutare il rischio posto dal rapporto d'affari.
  3. Conduzione di un'analisi approfondita delle attività finanziarie del cliente, dei documenti relativi all'attività e della cronologia delle transazioni.
  4. Indagare su segnali d'allarme o attività sospette, come pagamenti da terze parti sconosciute e la loro natura prevista, e inoltrare alle autorità interne o esterne appropriate.
  5. Documentazione dei risultati e ricchi audit trail, dalle fasi di valutazione del rischio del cliente e durante tutta la relazione con il cliente, per riferimenti futuri e conformità.
  6. Implementazione di un'efficace strategia di monitoraggio continuo per clienti e transazioni ad alto rischio per garantire che i profili di rischio rimangano accurati e aggiornati.
Cancella la lista di controllo della due diligence avanzata

Vantaggi della Due Diligence avanzata

Il processo Enhanced Due Diligence consente alle organizzazioni di gestire clienti e transazioni ad alto rischio, ridurre la probabilità di perdite finanziarie, sanzioni legali e danni alla reputazione e garantire la conformità normativa.

I vantaggi dell'implementazione dell'EDD includono:

  • Migliore gestione del rischio: EDD consente alle organizzazioni di identificare le transazioni da clienti ad alto rischio in modo più efficace, il che aiuta a ridurre i rischi finanziari e reputazionali.
  • Conformità avanzata: EDD garantisce la conformità ai requisiti normativi, riducendo la probabilità di sanzioni legali e sanzioni normative.
  • Processo decisionale migliore: EDD fornisce approfondimenti sui potenziali fattori di rischio, consentendo alle organizzazioni di adottare un approccio basato sul rischio a tutti gli effetti.
  • Rapporti con i clienti più forti: L'implementazione dell'EDD dimostra un impegno alla conformità, che aiuta a costruire relazioni più solide con i clienti ed evitare attori che presentano una maggiore esposizione al rischio di riciclaggio di denaro.
  • Maggiore efficienza: EDD semplifica il processo di onboarding e monitoraggio continuo, consentendo alle organizzazioni di affrontare i potenziali problemi in modo proattivo.
  • Vantaggio competitivo: Semplificando la conformità, le organizzazioni possono differenziarsi dalla concorrenza e attrarre nuove attività.
Vantaggi EDD di due diligence potenziati

Sfide della Due Diligence rafforzata

Come sottolineato in precedenza, le misure rafforzate di due diligence sono ampiamente utilizzate in vari settori per identificare i potenziali rischi. Tuttavia, l'implementazione dell'EDD pone delle sfide per le imprese.

In questa sezione, discuteremo alcune di queste sfide e come affrontarle.

Conformità normativa

La conformità normativa è una delle maggiori sfide in EDD a causa della complessità e della diversità delle normative che disciplinano gli istituti finanziari. Gli aspetti importanti da considerare includono:

  • Variazione del regolamento: Giurisdizioni diverse hanno regole diverse in materia di EDD. Ad esempio, ciò che è considerato adeguato in un paese può essere ritenuto insufficiente in un altro. Questa variazione può rendere difficile per le istituzioni che operano a livello transfrontaliero mantenere procedure EDD coerenti e conformi.
  • Modifiche al regolamento: I regolamenti non sono statici; possono cambiare nel tempo, spesso in risposta a tendenze emergenti in FinCrime o gravi incidenti. Le istituzioni devono rimanere aggiornate con questi cambiamenti e adattare rapidamente le loro procedure EDD di conseguenza. Ciò richiede un monitoraggio continuo degli aggiornamenti e delle modifiche normative, che può essere piuttosto impegnativo e dispendioso in termini di risorse.
  • Interpretazione dei regolamenti: A volte, i regolamenti possono essere soggetti a interpretazione o possono mancare di chiarezza su punti specifici. Ciò può portare a incoerenze nel modo in cui viene eseguita l'EDD e può aumentare il rischio di non conformità.

Affrontare la conformità normativa in EDD è fondamentale per le istituzioni finanziarie e richiede un approccio integrato che combini rimanere al passo con i cambiamenti normativi, standardizzare i processi, sfruttare Tecnologia di regolamentazione (RegTech)e investendo nella formazione regolare del personale.

Efficienza ed efficacia

Una delle principali sfide nell'attuazione delle misure EDD è bilanciare il requisito di efficienza con la necessità di condurre valutazioni del rischio complete. Le organizzazioni devono trovare modi per ottimizzare i processi, prevenire il riciclaggio di denaro e mantenere un'ottima esperienza del cliente.

Le organizzazioni dovrebbero investire in tecnologia e strumenti di automazione, come ComplyCube, che sfrutta l'Intelligenza Artificiale (AI), per migliorare l'accuratezza e la coerenza dei profili di rischio dei clienti e quindi migliorare la postura di conformità.

Proprietà beneficiaria ultima (UBO)

L'Ultimate Beneficial Ownership (UBO) rappresenta una sfida significativa per EDD a causa delle complessità e dell'opacità delle moderne strutture aziendali. La prevalenza di società di comodo, conti offshore, accordi di partenariato e complessi accordi di proprietà rende la determinazione dei veri proprietari dietro le persone giuridiche laboriosa e dispendiosa in termini di tempo.

Inoltre, un EDD efficace richiede una forza lavoro qualificata con una vasta conoscenza dei requisiti normativi, dei rischi specifici del settore e dei progressi tecnologici. La formazione e lo sviluppo di tali professionisti possono essere costosi e richiedere molto tempo, soprattutto per le piccole imprese.

Gli indirizzi virtuali possono anche essere problematici per identificare UBO e valutare il rischio di criminalità finanziaria. Le istituzioni possono condurre una visita in loco all'indirizzo fornito, utilizzare un servizio di verifica elettronica dei dati e implementare controlli EDD che includono una visita in loco all'indirizzo fisico.

Sebbene le autorità di regolamentazione abbiano compiuto progressi significativi nel rafforzamento delle misure AML/CTF, sono necessari una maggiore cooperazione internazionale, iniziative di condivisione dei dati e l'uso di soluzioni tecnologiche innovative per smascherare i titolari effettivi nascosti.

Ultima proprietà effettiva UBO

Screening dei mezzi avversi

Le perquisizioni avverse verificabili sui media sono una componente essenziale delle procedure rafforzate di due diligence. Un solido screening dei media avversi scopre informazioni negative da fonti credibili, consentendo alle organizzazioni di prendere decisioni informate e migliorare la gestione del rischio.

L'esecuzione manuale delle ricerche è inefficiente, dispendiosa in termini di tempo e suscettibile di errori umani e distorsioni, compromettendo potenzialmente la qualità e l'affidabilità dei risultati. Inoltre, non è conveniente o scalabile per le aziende ad alto volume.

Gli strumenti automatizzati che utilizzano l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico possono analizzare in modo rapido e accurato grandi volumi di dati, semplificando i processi EDD e riducendo l'errore umano, in linea con le raccomandazioni della Financial Action Task Force (FATF). Puoi trovare maggiori informazioni qui: L'importanza dei controlli dei media avversi per un KYC efficace.

Requisiti di screening dei media avversi GAFI

Privacy e protezione dei dati

Una sfida nel processo EDD è garantire la privacy e la protezione dei dati dei clienti, poiché comporta la raccolta e l'archiviazione di informazioni personali e finanziarie sensibili. Le aziende devono implementare solidi standard di sicurezza dei dati per salvaguardare le informazioni dei clienti e prevenire accessi non autorizzati o violazioni.

Garantire che i dati siano accurati e aggiornati è un altro aspetto impegnativo dell'EDD dal punto di vista della privacy e della protezione dei dati. Per risolvere questo problema, le aziende devono stabilire procedure per mantenere i dati dei clienti accurati e pertinenti attraverso l'uso di a Visualizzazione cliente singolo (SCV) soluzione.

Il rispetto delle normative sulla protezione dei dati, come il GDPR, è fondamentale per mantenere la conformità e dimostrare un impegno per una gestione responsabile dei dati. Questo approccio aiuta a costruire la fiducia con le parti interessate, promuovendo in definitiva un ambiente sicuro per condurre affari.

Approccio basato sul rischio

L'implementazione di un approccio basato sul rischio all'interno di EDD lo è sostenuto dal GAFI. Tuttavia, poiché i malintenzionati escogitano continuamente nuove tattiche per aggirare i controlli AML/CTF esistenti, rimanere informati sull'evoluzione del panorama dei rischi e adeguare l'approccio basato sul rischio è impegnativo.

Le organizzazioni dovrebbero stabilire chiari criteri e soglie di valutazione del rischio, considerando indicatori come il tipo di cliente, l'attività, la posizione geografica e i fattori di rischio del canale di consegna. Valutazioni approfondite consentono alle organizzazioni di comprendere i rischi delle transazioni, concentrare gli sforzi e implementare in modo proattivo nuovi controlli antiriciclaggio per stare al passo con i malintenzionati.

Una strategia di monitoraggio basata sul rischio è fondamentale per rivedere e aggiornare regolarmente i criteri al fine di garantire pertinenza ed efficacia. Puoi saperne di più qui: Che cos'è un approccio basato sul rischio (RBA)?

Conclusione

Man mano che il panorama normativo si evolve, l'EDD rimane fondamentale per i processi AML/CTF di un'organizzazione. Per mitigare i rischi emergenti di riciclaggio di denaro, le aziende dovrebbero investire in tecnologia e automazione, adottare una strategia di monitoraggio basata sul rischio e dare priorità alla privacy e alla protezione dei dati.

Il futuro dell'EDD risiede in una migliore condivisione delle informazioni tra le principali parti interessate, come le autorità di regolamentazione, le istituzioni finanziarie, le istituzioni bancarie private e le forze dell'ordine. Questo approccio collaborativo porterà a best practice EDD standardizzate ea un sistema finanziario globale più sicuro.

Cerchi una piattaforma di conformità globale per i controlli AML e KYC? Mettiti in contatto con noi oggi!

Sommario
    Aggiungi un'intestazione per iniziare a generare il sommario

    Altri post

    Verifica dell'identità di incontri online ComplyCube KYV

    KYV: Verifica dell'identità di incontri online per un romanticismo sicuro

    Know Your Valentine (KYV) è il processo di mitigazione dei pericoli nel settore degli appuntamenti online. Questa guida celebra San Valentino, l'importanza di una piattaforma sicura e tratta della verifica efficace dell'identità delle app di appuntamenti....
    ComplyCube riceve la certificazione ACCS di verifica dell'età tramite lo schema di certificazione del controllo dell'età

    ComplyCube ottiene la certificazione ACCS per la verifica dell'età

    ComplyCube ha ottenuto la Certificazione ACCS per i Sistemi di Controllo dell'Età e per la Protezione dei Dati e della Privacy. Questa certificazione, assegnata dall'Age Check Certification Scheme, consolida l'impegno della piattaforma AI nella protezione dei minori online....
    ComplyCube vince 3 Trustradius Awards 2023 per IDV

    ComplyCube chiude il 2023 con 3 TrustRadius Best Of Awards in IDV

    ComplyCube si è assicurato altri 3 premi da aggiungere alla sua serie di riconoscimenti in vista del nuovo anno. I premi TrustRadius Best Of denotano i leader del settore IDV in base a 3 parametri: rapporto qualità-prezzo, migliore relazione e set di funzionalità....